Enoteca Italia, I Grandi vini italiani.

Gulfi Az. Agricola

Gulfi Az. Agricola

Il territorio in cui lavoriamo vanta da oltre 2000 anni la presenza della vite. Non abbiamo inventato niente che già non esisteva. Niente che da almeno duemila anni non venisse fatto. Abbiamo solo dovuto adattare al nostro tempo l’operosità dei nostri Padri, la cultura dei nostri Avi. Abbiamo ricevuto in prestito un territorio, che dobbiamo rispettare perché è il nostro futuro e il futuro dei nostri figli. Quello che ci hanno insegnato i nostri Padri dobbiamo trasmetterlo ai nostri figli. Il territorio è il nostro capitale, lasciatoci in prestito, che non dobbiamo consumare, intaccare o peggio distruggere, ma migliorare. Possiamo, dobbiamo goderne solo i frutti, con intelligenza, con rispetto. Probabilmente tra cento anni i nostri vini rappresenteranno ancora la vera espressione del nostro territorio, come lo sono oggi e come lo sono sempre stati. Una civiltà che si rispetti, oltre ad un territorio deve avere una cultura che la identifichi, l’accomuni, nel tempo e attraverso i tempi. Un tassello di un mosaico da solo non rappresenta niente. E’ solo nella giusta posizione nel mosaico, insieme a tanti altri tasselli, che può diventare una grande opera d’arte, capace di resistere e valorizzarsi nel tempo. I nostri vini sono vera espressione del territorio da cui provengono. Non vogliono essere esclusivamente né i vini del produttore né i vini dell’enologo. La ricerca dell’armonia, dell’equilibrio nel vigneto ed in cantina da parte dell’uomo impone una conoscenza profonda dell’ambiente in cui si opera. Il viticoltore e l’enologo non possono essere due figure separate, stagne, ma entrambe devono essere complementari e far parte del territorio in cui operano, in modo da poter meglio comprendere ed interpretare la vigna, i vitigni, la cultura vitivinicola del territorio. E’ essenziale spendere tanto tempo nella ricerca delle ragioni, del perché in un ambiente si è prodotto un tipo di vino anziché un altro o coltivato da sempre un tipo di vitigno e non altri. Il nostro lavoro è motivato da forte passione, tramandata da padre in figlio, e condivisione dei valori in cui crediamo. Bisognerebbe riflettere molto sul fatto che le scelte di oggi avranno effetti futuri. Chi oggi impianta un vigneto deve fare una scelta definitiva: molto probabilmente lascerà la vigna e i vitigni che ha deciso di impiantarvi in eredità ai propri figli, quindi le sue scelte non possono dipendere da “mode commerciali”, da considerazioni superficiali fatte dall’esperto o dal tecnico “di passaggio” nella propria azienda. I suoi sforzi, l’azienda che fonderà, i vigneti che impianterà, dovranno essere in grado di garantire una continuità alla generazione successiva, che sarà quella che appieno usufruirà dei frutti e dell’impegno profuso oggi. Il nostro intervento in cantina si riduce semplicemente al rispetto di quanto prodotto dalla natura. Il valore aggiunto che fa del vino un prodotto agricolo diverso rispetto agli altri prodotti della terra è il suo legame culturale con il territorio in cui viene prodotto. E’ per questo che un vino, quando è vera espressione del territorio e della cultura degli uomini che lo producono, non dipende da una sola persona, ma da una civiltà.

Lista Griglia

Imposta ordine discendente

7 Prodotti/o

  1. Carjcanti 2011 Gulfi lt.0,75
  2. Cerasuolo di Vittoria Classico 2013 Gulfi lt.0,75
    21,90 €

    Regione: Sicilia Uve: Nero d’Avola 70%, Frappato 30% Per saperne di più
  3. Nerobufaleffj 2009 Gulfi lt.0,75
  4. Nerojbleo 2010 Gulfi lt.0,75
  5. Neromaccarj 2007 Gulfi lt.0,75
  6. Pinò 2012 Gulfi lt.0,75
    89,89 €

    Vigneto: Pinò è prodotto con uve Pinot Noir in purezza. Si tratta di una selezione massale di due tipi di Pinot Nero di Borgogna. Per saperne di più
  7. Valcanzjria 2009 Gulfi lt.0,75
    12,40 €

    Sicilia IGT Bianco Uve: Chardonnay 50%, Carricante 45%, Albanello 5% Per saperne di più

Lista Griglia

Imposta ordine discendente

7 Prodotti/o